GuIT

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Gli articoli del numero 22 di ArsTeXnica

Download dell'intero numero
Ottobre 2016 (6,7 Mb)
(accessibile solo ai soci GuIT fino al 15/10/2017)

 

Editoriale

(Claudio Beccari)

 

LaTeX tra i banchi – Possibili applicazioni in ambito scolastico di LaTeX

(Rossana Giacopini)

Sommario

Negli ultimi anni, la scuola italiana si è avvicinata sempre di più alle nuove tecnologie, avviando un processo di digitalizzazione. LaTeX, grazie alla sua flessibilità, è uno strumento che può essere utile aiutando insegnanti, alunni e studenti con bisogni educativi speciali, inoltre promuove valori trasmessi ogni giorno negli istituti scolastici.

Abstract

In recent years, Italian education system has progressively introduced computers in teaching, starting a digitalisation process. LaTeX, due to its flexibility, is an instrument that may be useful for teachers, pupils and students with special education needs.

 

Il LaTeX come soluzione al problema dell'accesso a testi con formule da parte di disabili visivi

(Massimo Borsero, Nadir Murru, Alice Ruighi)

Sommario

In questo articolo presentiamo il problema dell'accessibilità a testi con formule da parte di disabili visivi. Forniremo una breve panoramica sulle tecnologie assistive usate e su alcune attuali soluzioni al problema, evidenziandone limiti e difetti. Analizzeremo quindi l'uso del LaTeX sia per la lettura che per la scrittura di testi con formule da parte di disabili visivi, osservando che appare come la soluzione più efficace e promettente. In particolare, vedremo quali sono le caratteristiche che lo rendono molto adatto a questo contesto, il suo insegnamento nelle scuole e il problema di generare documenti PDF accessibili a partire da questo linguaggio (problema ancora aperto).

Abstract

In this paper we present the problem of accessibility of texts with formulae by visually impaired people. We provide a short overview about assistive technologies and about some current solutions of this problem highlighting limits and lacks. We analyze the use of LaTeX regarding both the reading and the writing of texts with formulae by visually impaired people, remarking that it seems to be the more efficient and promising solution. Specifically, we analyze the features that make it very suitable in this context, its teaching in the schools and the problem of creating accessible PDF documents with this language (problem still open).

 

Importanza di LaTeX per utenti con deficit visivo

(Michela Montrasio)

Sommario

L'obbiettivo di questo articolo è quello di spiegare in che modo il linguaggio LaTeX, usato come sistema di videoscrittura, possa essere di grande aiuto a persone con deficit visivo che intendano occuparsi di matematica.

Per questo motivo, partendo dalla mia esperienza di studentessa di matematica non vedente, racconterò come ho utilizzato LaTeX nel mio percorso di studi soffermandomi anche sulle difficoltà incontrate; descriverò poi alcune strategie adottate per velocizzare la lettura e la scrittura con questo sistema; infine cercherò di mettere in luce le potenzialità di questo linguaggio rispetto ad altri sistemi di scrittura della matematica accessibili a utenti non vedenti.

Abstract

The aim of this article is to explain in which way LaTeX, used as system to write Mathematics, can be useful to visually impaired people who are going to deal with this subject.

For this reason, starting from my own experience as a blind Math student, I am going to relate how I have been using \LaTeX \ during my studies, focusing on the difficulties I met, too; then, I am going to describe some strategies I have adopted, in order to quicken my reading and writing with this system; finally, I am going to highlight the power of LaTeX when compared to other systems to write Mathematics, accessible to blind users.

 

luatex + pdfliteral

(Roberto Giacomelli)

Sommario

\pdfliteral è un comando ben conosciuto del motore di composizione pdftex con quasi lo stesso significato del comando \special di TeX . Quello che si ottiene con queste primitive è l'inclusione nel documento finale di materiale grezzo che poi il driver potrà interpretare.

In questo articolo verrà esaminato da un punto di vista pratico come lo sviluppatore LuaTeX programmando esclusivamente in Lua la libreria node, può efficacemente inserire materiale pdfliteral per produrre semplice grafica.

Abstract


\pdfliteral is a well known command of the typesetting engine pdftex with nearly the same meaning of TeX's \special. What these commands do is to insert raw material in the final document that then the device drivers can later interpret. \par In this paper it will be examined with a practice point of view how the LuaTeX developer can insert pdfliteral material programming exclusively in Lua by means of the node library to produce simple graphic figures.

 

Tavole di Ishihara

(Renato Battistin)

Sommario

Le tavole di Ishihara vengono impiegate per la rilevazione e la classificazione di anomalie visive cromatiche. Dopo una descrizione dei difetti visivi cromatici e delle proprietà cromatiche delle tavole atte ad individuarli, viene descritto un algoritmo per la loro riproduzione mediante comandi PSTricks generati da un modulo Python.

Abstract


The Ishihara plates are used for the detection and classification of chromatic visual abnormalities. After a description of the color vision defects and color properties of the plates suitable to locate them, an algorithm is described for their reproduction by PSTricks commands generated by a Python module.

 

Grafica 3D con Geogebra e TikZ

(Luciano Battaia)

Sommario

Questo articolo esamina la possibilità di utilizzare un software di geometria dinamica come Geogebra per costruire immagini geometriche tridimensionali con successiva proiezione parallela in 2D, in modo da consentire una agevole esportazione in codice PGF/TikZ .

L'utilizzo di un software come Geogebra rende possibile costruire immagini decisamente complesse senza la necessità di programmare direttamente in codice PGF/TikZ e sfruttando le potenzialità di una programmazione sostanzialmente basata sull'uso del mouse.

Sono discussi i dettagli della proiezione parallela e proposti numerosi esempi dei risultati grafici che si possono ottenere, in alcuni casi anche fornendo i codici sorgenti.

Abstract

This article considers the opportunity of using a software of dynamical geometry such as Geogebra to produce tridimensional geometric pictures with subsequent 2D parallel projection, in order to allow an easy export in PGF/TikZ code.

The use of a software such as Geogebra makes the production of very complex pictures easy enough, without any programming in PGF/TikZ code and taking advantage of a programming substantially mouse-driven.

Details of the parallel projection are discussed and numerous examples of the pictures produced are proposed, in some cases also including source codes.

 

Forindex: computer-aided indexing

(Guido Milanese)

Sommario

Un indice ben fatto costituisce uno strumento importante nel processo di scrittura: migliora la fruibilità di libri, manuali e atti di convegni. Anche se alcuni dati debbono necessariamente essere introdotti manualmente, compiti piuttosto banali possono compiersi automaticamente, per esempio un indice di nomi geografici. A questo scopo, Forindex è un programma standalone che offre due funzioni fondamentali: doindex prepara un file per essere processato da makeindex, mentre cleanindex rimuove tutte le marcature di \index{…} in un file di LaTeX, ottenendo un file pulito senza marcatura di indicizzazione: questo può essere utile nel caso si voglia indicizzare di nuovo o con criteri diversi il documento. Il programma è scritto in Snobol4, usando Zenity come interfaccia grafica, il che lo rende portabile quasi al 100%. Per Windows si fornisce anche un file eseguibile autonomo.

Abstract


A good index is a very important tool in writing: it improves the way readers approach books, manuals, and proceedings. Although a certain amount of data must be entered manually, some rather trivial tasks can be performed automatically, e.g. an index of geographical names. For such a purpose, Forindex is a standalone utility offering two basic functions: doindex prepares a file to be processed by makeindex, and \cleanindex removes all the \index{…} entries in a LaTeX file, obtaining a clean file with no index tags: this can be useful if the file is to be indexed from scratch, maybe with different criteria. The program is written in Snobol4, using Zenity as GUI, which makes the code almost 100% portable. For Windows a standalone executable file is also provided.

 

Liste, cicli, LaTeX3

(Enrico Gregorio)

Sommario

Si esamina come eseguire cicli in LaTeX con la macro \foreach e come sostituirla con codice basato su LaTeX3.

Abstract

We examine how to execute loops in LaTeX with the macro \foreach and a new implementation based on LaTeX3 code.

 

Towards a New Bibliography Format

(Jean-Michel Hufflen)

Sommario

mlBibTeX , la nostra reimplementazione di BibTeX , usa un formato ampliato per il database bibliografico. A causa di alcune particolarità di questo formato, non è retrocompatibile con le convenzioni del `vecchio' BibTeX . Spieghiamo perché e mostriamo con precisione i requisiti per un formato bibliografico moderno e le specifiche del nostro nuovo formato.

Abstract

mlBibTeX , our reimplementation of BibTeX , uses an enriched format for bibliography database files. Due to some features of this format, it is not backward-compatible with the conventions recognised by `old' BibTeX . We explain why and make precise the requirements for a modern bibliography format and the specification of our new format.

 

Il formato PDF archiviabile con gli aggiornamenti di TeX Live 2016

(Claudio Beccari)

Sommario

La distribuzione TeX Live 2016 ha portato importanti novità per quel che riguarda la produzione di documenti PDF archiviabili a lungo termine. La novità maggiore è che ora i pacchetti disponibili permettono di usare anche XeLaTeX e LuaLaTeX oltre che pdfLaTeX . Con XeLaTeX bisogna fare un poco di attenzione ma le difficoltà che questo programma mostra nella produzione di documenti archiviabili si possono superare.

L'archiviabilità a lungo termine è importante in ogni settore professionale e disciplinare; le discipline umanistiche, specialmente quelle legate alle lingue, hanno avuto finora dei grossi problemi con gli alfabeti diversi da quello latino; ora sembrano superati specialmente se ci si affida a LuaLaTeX che permette di gestire agilmente tutti i tipi di font OpenType.

Abstract

The TeX Live 2016 distribution contains important advances for what concerns the production of long term archivable PDF documents. The most important new functionality consists in the fact that now it is possible to use XeLaTeX and LuaLaTeX , not only pdfLaTeX . With XeLaTeX it is necessary to pay some special care, but these program features may be overcome.

Long term archivability is very important in any professional or research area and in any discipline; up to now humanities, especially those dealing with ancient languages that are written with alphabets different form Latin, had some real problems that now appear to be overcome if LuaLaTeX is used, thanks to the fact that it manages any kind of OpenType fonts.